Corso FAD asincrono BPCO e COVID - Maregra - Provider Nazionale ECM

I nostri orari
Lunedì - Venerdì
09.00 - 13.00 / 14.30 - 18.30
Telefono
+39 0832.312057
+39 351.7462005
Email
segreteria@maregra.com
MAREGRA
MAREGRA
I nostri orari
9.00 - 13.00 / 14.30 - 18.30 Lun-Ven

Provider Nazionale ECM n. 5963
Provider Nazionale ECM
Vai ai contenuti
Controllo del paziente BPCO
nel periodo COVID
Con la sponsorizzazione non condizionante di


Informazioni Generali
Responsabile Scientifico: Dott. Roberto Tazza
ID Evento: 5963 - 320576
Crediti ECM: 3
Tipologia Corso: FAD - Asincrono
Periodo di attivazione: 14 giugno 2021 - 19 settembre 2021
Categorie Accreditate: Medici
(Specialisti in Medicina Generale, Malattie dell’apparato respiratorio, Medicina Interna, Medicina del Lavoro e Continuità
assistenziale, Geriatria) e Farmacisti
Modalità di fruizione: Procedere con la registrazione al Corso cliccando su PARTECIPA AL CORSO (Nel caso di prima registrazione, cliccare su Crea Account). Una volta formalilzzata la registrazione, cliccare su Corsi FAD e poi sulla pagina del corso.

Qualora necessario, la Segreteria Organizzativa fornirà tutto il supporto tecnico necessario.

Razionale
La Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una patologia cronica dell’apparato respiratorio, ingravescente e caratterizzata da un’ostruzione non completamente reversibile delle vie aeree.
Nonostante ciò, oggi, il trattamento precoce ed individualizzato della patologia, insieme alla rivalutazione periodica della stessa e al monitoraggio dell’aderenza del paziente, può garantire il raggiungimento di obiettivi importanti sia a breve che a lungo termine.
In questo periodo pandemico che vede nel polmone un organo bersaglio, il controllo della patologia respiratoria diventa ancora più strategico.
Molteplici sono i fattori che ostacolano un adeguato controllo, come la scarsa conoscenza della patologia da parte del paziente, l’abitudine ai sintomi e la mancata percezione dell’ingravescenza degli stessi, sia nel paziente nuovo che di vecchia diagnosi.
Questo può dipendere talvolta da un’insufficiente comunicazione paziente – medico con conseguente sottostima dei sintomi che non solo ritarda il trattamento precoce nel paziente iniziale ma anche e soprattutto non porta alla rivalutazione del paziente già in terapia sia per un monitoraggio dell’aderenza sia per uno step – up terapeutico.
La mancanza dell’aderenza alla terapia, specie quella inalatoria, è una problematica nota da tempo.
I dati OSMED 2019 redatti dall’AIFA parlano di scarsa aderenza per il 50% di pazienti respiratori.
Tra i fattori che stanno alla base di questo fenomeno vi sono il tipo e il numero di dispositivi utilizzati, la complessità dello schema posologico e le caratteristiche individuali del paziente, spesso non più giovane.
Facciamo chiarezza su cosa intendiamo per controllo, quali i parametri per misurarlo, quali i fattori che contribuiscono allo stesso e come monitorarlo nel tempo, sottolineando i risultati non solo clinici ma anche i risvolti farmaco economici.
Ideale sempre più sarebbe stabilire connessioni intelligenti, una sorta di squadra della salute per il paziente BPCO dove non solo lo pneumologo ma anche il medico di base è un attore importante.

Programma Scientifico
Gli obiettivi terapeutici nel paziente BPCO dalla diagnosi alle fasi più avanzate - Dott.ssa Claudia Maggiorelli (30’)

Aderenza terapeutica come fattore chiave del controllo della patologia.
A che punto siamo e quali strategie più efficaci - Dott. Sandro Rossi (30’)

Il controllo dei sintomi e la prevenzione delle riacutizzazioni: il ruolo della triplice terapia inalatoria dai trials alla real life e dati di farmaeconomica
Dott. Roberto Tazza (30’)

Approfondimento tramite slides (30’)

Torna ai contenuti